Kindly, Enter your custom slider's Shortcode.
Campi Flegrei set cinematografico per “Fucking boob e mani a terra”

Campi Flegrei set cinematografico per “Fucking boob e mani a terra”

(CFN) POZZUOLI – Si chiama “Fucking boob e mani a terra” il nuovo film di Paolo Cipolletta, girato interamente nei Campi Flegrei. La produzione è a cura di Diego D’Ambrosio e Raffaele Iardino, per Equaform e UNCOSO Factory, e vede protagonisti Chiara e Luca, due adolescenti affetti dalla sindrome di Tourette, in cura presso un centro di terapia cognitivo-comportamentale dove si troveranno e vivranno la loro prima esperienza sentimentale. Lorenzo Sarcinelli e Lucienne Perreca sono gli interpreti scelti, due giovani volti noti del mondo del cinema e della televisione, che hanno messo le loro capacità a servizio di un tema importante come quello del disagio mentale e della discriminazione sociale, in un periodo storico che ben si presta ad accogliere progetti che mirano ad aumentare consapevolezza e conoscenza di temi importanti come questi.

La scelta della zona flegrea come sfondo viene da Ciro Schiano, organizzatore e location manager della produzione, che di recente ha portato anche Jerry Calà a Monte di Procida per girare il suo ultimo lungometraggio. Il suo obiettivo è riportare alla luce le bellezze del suo territorio grazie al cinema, con l’aiuto delle istituzioni, nelle persone di Mariano Scotto di Vetta e Antonio Della Ragione, che hanno reso disponibili per le riprese molte location strategiche tra Monte di Procida e Bacoli, una tra tante il Colombario del Fusaro.

La data di uscita è ancora da fissare, ma il progetto potrebbe vedere la luce anche quest’anno, a ridosso del festival Nuovo Cinema Flegreo.(CFN – E.C.)