I membri di "Bagnoli Libera" hanno occupato la colmata nell'area ex Italsider

I membri di “Bagnoli Libera” hanno occupato la colmata nell’area ex Italsider

(CFN) BAGNOLI – Circa cinquanta appartenenti al Comitato ‘Bagnoli Libera’, dopo aver indetto un’assemblea nel quartiere flegreo, hanno simbolicamente occupato una parte dell’area ex-Italsider. Si legge sul gruppo Facebook: “Il simbolo della speculazione e della mancata bonifica, che ancora oggi costituisce il principale problema del quartiere è anche il luogo che svela come il governo mantenga, anche a Bagnoli, la stessa linea di distruzione dei territori viste con la Tav, la Tap, l’Ilva e il Muos”. Domani, a Palazzo Chigi, è prevista la Cabina di Regia per l’area. Al tavolo, presieduto dal ministro per il Sud Barbara Lezzi, ci saranno rappresentanti del Ministero dell’Ambiente, del Ministero dei Beni culturali, del Mistero dello Sviluppo economico, del Comune di Napoli, della Regione Campania, il commissario del Governo per Bagnoli e Invitalia. (CFN)