IL CASO/ Il lago d'Averno è una discarica a cielo aperto, canale ostruito da rifiuti e rovi - LE FOTO

IL CASO/ Il lago d’Averno è una discarica a cielo aperto, canale ostruito da rifiuti e rovi – LE FOTO

(CFN) POZZUOLI – Il lago d’Averno è in condizioni pietose ed è diventato una discarica a cielo aperto. E’ soprattutto il canale di collegamento con il mare che versa nell’incuria e nel più assoluto degrado e abbandono. Rifiuti ingombranti, bidoni di plastica, palloni da calcio, tavole di legno, cassette di plastica e polistirolo. A cui si aggiungono rovi e vegetazione incontrollata. Tutto questo non consente l’interscambio delle acque, che non si vedono nel canale, tra il lago e il mare con lo specchio acqueo sempre più in agonia. La colpa è del rimpallo di competenza tra Comune di Pozzuoli, Città Metropolitana di Napoli e Regione Campania. Ma, mentre, loro continuano a scontrarsi il lago sta morendo. E la storia e l’ambiente non possono certo attendere ancora. (CFN) 

Questo slideshow richiede JavaScript.