Niutta, numero uno dell'Afragolese: "La Flegrea non mi fatto salutare la squadra e Califano è stato sgarbato"
Raffaele Niutta, presidente dell'Afragolese

Niutta, numero uno dell’Afragolese: “La Flegrea non mi fatto salutare la squadra e Califano è stato sgarbato”

(CFS) BACOLI – La gara tra Flegrea e Afragolese, che si è giocata sabato al “Chiovato” ha avuto degli strascichi nel dopo partita. “Non solo non ho potuto salutare la squadra –  ha dichiarato Raffaele Niutta, presidente dell’Afragolese –. Ma il tecnico di casa Califano ha avuto un atteggiamento davvero sgarbato inveendo contro di noi e aizzando i tesserati della Flegrea nei confronti di quelli della mia squadra. Il presidente era lì e ha permesso tutto. E’ una vergogna quello che è successo, sono disgustato. A parti invertite io avrei allontanato il mio allenatore, perché ad Afragola accogliamo tutti con i guanti bianchi. Mi aspetto delle scuse, non a me, non in privato, ma sui social all’Afragolese, alla città di Afragola, perché io sono l’ultimo dei problemi”. (CFS)