POZZUOLI/ Arrestato 20enne per stalking, in caserma arrivano i familiari e succede il finimondo

POZZUOLI/ Arrestato 20enne per stalking, in caserma arrivano i familiari e succede il finimondo

(CFN) POZZUOLI – I Carabinieri della Compagnia di Pozzuoli hanno arrestato un 20enne di Monterusciello per stalker. Il giovane non accettava che la storia con la compagna di 19anni fosse stata troncata dalla giovane. Così da alcune settimane aveva iniziato a perseguitare la ragazza con continue telefonate anche di notte nonché minacce verbali sotto la casa dove viveva la 19enne. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato ieri quando il ragazzo si è di nuovo presentato sotto l’abitazione e ha cominciato ad urlare e inveire contro la giovane donna la cui vita era diventata impossibile. Così la ragazza messa ormai alle strette chiama il 112 e sul posto arriva una pattuglia di Carabinieri che trova il ragazzo ancora sotto casa e lo conduce in caserma. Nel corso delle indagini è, poi, emerso il comportamento del 20enne che perseguitava la giovane da settimane anche con account falsi di Facebook. 

ARRESTI E DENUNCE Presso la Compagnia di Pozzuoli però si presentano anche i familiari del giovane i quali iniziano ad inveire contro i Carabinieri tanto che la situazione è degenerata in pochi istanti costringendo i militari dell’arma a denunciare a piede libero la madre e il cognato per resistenza a pubblico ufficiale. Mentre, sono stati arrestati, in attesa del rito direttissimo, la sorella e il fratello del 20enne per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane, infine, è stato arrestato e condotto presso il carcere di Poggioreale per stalker. (CFN)