POZZUOLI/ Truffa al citofono dei falsi tamponi a pagamento, Figliolia: "Denunciate"

POZZUOLI/ Truffa al citofono dei falsi tamponi a pagamento, Figliolia: “Denunciate”

POZZUOLI – “Pronto, buongiorno siamo stati incaricati per venire a casa a farvi il tampone mi può dare un appuntamento?”. La voce è quella di una donna, chiara, dolce e gentile perché naturalmente deve trarre in inganno e arrivare al suo obiettivo: quello di estorcere del denaro agli anziani e alle persone più fragili. Diverse le segnalazioni giunte negli ultimi giorni alle forze dell’ordine e anche al sindaco Vincenzo Figliolia. Naturalmente è tutto falso. “E’ una truffa architettata da sciacalli – ha dichiarato il primo cittadino puteolano -. Nessuno è autorizzato a fare questo. Se qualche anziano riceve questo genere di telefonate deve chiamare i figli e le forze dell’ordine per consentire di stanare questi truffatori”.