Puteolana, contro il Brindisi a reti bianche: salvezza appesa ad un filo
Puteolana-Brindisi - photocredit GinoConte@Photographer

Puteolana, contro il Brindisi a reti bianche: salvezza appesa ad un filo

(CFS) POZZUOLI – La Puteolana 1902 non supera il Brindisi nello scontro diretto per la salvezza giocato sul terreno del Domenico Conte di Pozzuoli. Il risultato finale a reti bianche condanna purtroppo i flegrei ad una retrocessione quasi matematica. I flegrei sono privi di 4 giocatori per squalifica (Armeno, Cigliano, Granata e Ruggiero) ma recuperano in difesa il difensore argentino Basso, in campo solo 45’ fino ad ora in campionato. I pugliesi reduci dal pareggio infrasettimanale nel recupero contro il Sorrento cercano di fare un risultato positivo per allontanarsi dalla zona calda della classifica.

La gara inizia con i pugliesi molto propositivi senza impensierire la retroguardia granata. Al 7’ sono i flegrei ad andare vicino al vantaggio con Celiento che ben servito da Catinali, ottima la sua prova, impegna in tuffo il portiere ospite. I pugliesi rispondono con un colpo di testa di Suhs al 10’ ben deviato in corner sulla traversa da Romano. Al 17’ Riccio S. di testa da ottima posizione sugli sviluppi di un calcio piazzato manda la sfera clamorosamente al lato. Di poco passata la mezz’ora sempre sugli sviluppi di un calcio piazzato Riccio di testa insacca alle spalle del portiere pugliese ma la segnalazione di fuorigioco del guardalinee vanifica il tutto. La gara si incattivisce e a farne le spese sono Riccio e Bottari ammoniti reciprocamente dall’arbitro bergamasco. Il tempo si chiude con un colpo di testa del brindisino Merito sugli sviluppi di un calcio piazzato che termina di poco al lato.

Nella ripresa mister Ciaramella, ritornato in panchina dopo più di un mese per Covid, inserisce Bellante al posto di uno spento Ragosta e Zingaro per Marigliano. Subito al 1’ una girata di Guarracino di testa lambisce la trasversale. Al 3’ Guarracino si procura una punizione da buona posizione. Celiento la calcia colpendo la parte superiore della traversa a portiere battuto. I pugliesi mettono forze fresche e riescono a ritornare in partita e a farsi pericolosi con Boccadamo al 17’. I flegrei tentano il tutto per tutto per sbloccare il risultato inserendo un’altra punta Dublino al posto di Lauria. Al 28’ Guarracino di testa devia un cross su punizione di Celiento ma la sfera lambisce il palo alla destra del portiere. Ormai nel finale i flegrei si buttano in avanti alla ricerca della vittoria favorendo le ripartenze dei pugliesi con Forbes e Palumbo che sfiorano la rete della vittoria con una conclusione che va clamorosamente alle ortiche. L’ultima occasione per i granata capita in pieno recupero al difensore Riccio che di testa non riesce ad inquadrare la porta. La gara termina con l’ennesima occasione sprecata dei flegrei che vedono ormai ridotte al lumicino le speranze di salvezza.(CFS – L.P.)

Puteolana 1902: Romano (‘02); Marigliano , (’99), Massa (’01), Catinali, Basso, Riccio S., Ragosta, Autieri (01), Guarracino, Lauria, Celiento. A disp. Riccio V., Sardo, Zingaro (’00), Delle Curti (’02), Gentile (’00), Fibiano (’01), Festa (’99), Bellante, Dublino (’01).
All. Ciaramella

Brindisi: Lacirignola (’00), Bottari, Merito, Boccadamo (’99), Botta (’02), Calemme, Pizzolla (’01), Forbes, Faccini, Suhs, Panebianco. A disp. Pizzolato, Dario (’00), Monteleone (’01), Palumbo (’01), Sibilla (’02), Laneve (’00), Rotulo (’99), Ingredda (’00), Evacuo.
All. Cazzaro’ (in panch. Murianni)

Arbitro: Bonacina (Bergamo).
Angoli: 5-6 per il Brindisi
Ammoniti: Marigliano (P), Riccio S. (P), Catinali (P), Bottari (B), Boccadamo (B).
Espulso: Ciaramella