Puteolana, Picerno amaro e con un piede nel baratro

Puteolana, Picerno amaro e con un piede nel baratro

(CFS) PICERNO – Al tonfo subito domenica scorsa a al San Ciro di Portici i diavoli rossi cadono rovinosamente per 3-0 anche a Picerno nella gara di recupero del 28° turno di campionato. La gara alla vigilia era proibitiva vista la forza della squadra lucana  che sta inseguendo il sogno promozione e la possibilità di portarsi a -3 punti dal battistrada Taranto.

I granata partono con una formazione guardinga con Celiento a fare il falso nueve con Festa e Ruggiero ai suoi lati. I lucani prendono le redini della gara ma senza creare occasioni con la difesa flegrea, con Armeno schierato nella anomala posizione di terzino destro. Al 17’ i flegrei protestano per un fallo di mano in area lucana in occasione di un batti e ribatti dopo un corner. L’arbitro bolzanino Di Renzo lascia però correre l’azione. Alla 31’ un’altra bella conclusione da fuori area di Catinali lambisce la traversa del portiere Giuliani. I lucani spingono sull’acceleratore e nel finale di primo tempo passano in vantaggio grazie a Pitarressi che finalizza una bella manovra d’attacco iniziata da Kosovan e rifinita poi in area da Albadoro.

Nella ripresa mister Iodice , in panchina al posto del lungodegente Ciaramella, inserisce la punta Guarracino al posto di Ruggiero per essere più incisivi in attacco. Ma la svolta negativa della gara purtroppo per i flegrei capita al 64’ con l’ennesima espulsione, come  a Portici, per il difensore Granata che già ammonito commette un ruvido fallo nei confronti di Kone lasciando la squadra in inferiorità numerica. Dopo appena 5’ il Picerno raddoppia grazie a Kone che appoggia in rete un passaggio di Albadoro che è stato lesto a prendere una respinta di Romano su un tiro da fuori di Pitarressi. Ormai la gara a poco da dire con i flegrei sotto di 2 reti e di un uomo. Alla mezz’ora il tris dei lucano con il capitano Esposito che in area sulla sinistra si libera di un difensore granata e infila un tracciante nell’angolo alto sulla sinistra di Romano. Il restante di gara è pura accademia con i lucani che sfiorano anche il quarto goal al 37’ con Albadoro che colpisce la traversa con un tiro da fuori e con i flegrei ormai sfiduciati aspettano solo la fine della gara.(CFS – L. P.)

Az Picerno: Giuliani (’01), Pitarressi, Dametto, Esposito E., Dettori, Stasi (’02), Guerra, Kone (’01), Allegretto (01), Albadoro, Kosovan. A disp. Siani (’01), Nossa, Carnevale, Iadaresta, D’Angelo, Togora (’02), Girasole (’00), Oyewale (’00) , Ligorio. All. Palo.

Puteolana: Romano (‘02); Armeno, Massa (’01), Catinali, Granata (’00), Riccio S., Festa (’99), Lauria, Ruggiero, Cigliano, Celiento. A disp. Riccio V. (’99), Delle Curti (’02), Zingaro (’00), Bellante, Autieri (’01), Dublino (’01), Ragosta, Romeo (’01), Guarracino. All. Ciaramella (in panch. Iodice)

Arbitro: Di Renzo (Bolzano)

Ammoniti: Kosovan (Az Picerno), Dametto (Az Picerno), Catinali (P),Granata (P).

Espulso: 64’ Granata (P) per doppia ammonizione

Marcatori: 43’ Pitarressi (Az Picerno), 70’ Kone (Az Picerno), 74’ Esposito E. (Az Picerno).