Puteolana, ritorno a mani vuote da Taranto. Diavoli fanalino di coda del girone H della serie D
Il colpo di testa di Guarracino al '93 (Photocredit@FrancoCapriglione)

Puteolana, ritorno a mani vuote da Taranto. Diavoli fanalino di coda del girone H della serie D

(CFS) TARANTO – La Puteolana 1902 spreca il vantaggio con Guarracino poi subiscono lo svantaggio co Guaita grazie ad un rimpallo in area. Nel finale i flegrei non riescono ad agguantare il pareggio nonostante la superiorità numerica dal 66’.
Terza sconfitta consecutiva della Puteolana 1902. I granata escono sconfitti di misura dallo stadio Erasmo Iacovone di Taranto contro gli ionici in piena lotta promozione in serie C. In settimana la tifoseria granata si era fatta sentire durante gli allenamenti che chiedevano più impegno da parte dei giocatori in campo e dobbiamo dire che questi hanno recepito il messaggio disputando una gara gagliarda ma che è mancata solo nella concretizzazione in zona goal

Inizia la gara e la Puteolana potrebbe passare in vantaggio al 9’ grazie ad una bella azione di Guarracino che si libera al limite dell’area del suo diretto marcatore ma al sua conclusione viene ribattuta in corner del portiere ionico. I granata manovrano bene a centrocampo con Catinali, Cigliano e Armeno ma gli ionici si fanno prima pericolosi con Falcone con un tiro a botta sicura respinta dal portiere flegreo Romano e poi passano in vantaggio grazie a Guaita che approfitta di un rimpallo favorevole in area e trafigge Romano con un bel tiro centrale. I granata cercano subito di reagire ma il tiro di Festa termina al lato. Il primo termina termina con una conclusione di poco al lato di Celiento dopo una buona azione di squadra.

Nella ripresa i flegrei partono alla ricerca del pareggio prendendo in mano il centrocampo, il terzino destro Zingaro con un tiro cross impegna severamente il portiere Ciezkowsky con un colpo di reni terminando a sua volta in fondo alla rete. Al 66’ un’episodio che potrebbe dare una svolta alla gara, l’espulsione per doppia ammonizione di Diaby del Taranto. Dopo due minuti infatti la Puteolana va vicinissimo al pareggio ancora con Guarracino ma è ancora decisivo un gran intervento del portiere ionico in uscita. I granata però man mano che passa il tempo non riescono a rendersi pericolosi anche perché i tarantini in inferiorità numerica si sono rintanati a ridosso dell’area propria di rigore. L’ultima occasione dei granata per impattare è di Guarracino al 93’ di testa sugli sviluppi di un corner ma la sfera sfiora di pochissimo il montante.

Con questa ennesima sconfitta la Puteolana ormai fanalino di coda vede ridursi purtroppo ancora di più la possibilità di recuperare terreno nei confronti delle battistrada.(CFS – L.P.)

Taranto: Ciezkowsky (’01), Boccia (’02), Ferrara (’99), Guastamacchia, Gonzalez, Marsili, Diaby (’00), Tissone, Guaita, Falcone, Diaz. A disp. Caccetta (’01), Rizzo, Shehu (’02), Marrazzo (’02), Matute, Versienti, Mastromonaco (’00), Santarpia (’00), Abayan.
All. Laterza

Puteolana 1902: Romano (‘02);Zingaro (’00), Massa (’01), Catinali, Della Monica, Riccio, Festa (’99), Armeno,Guarracino, Cigliano, Celiento. A disp. De Lucia (’99), Sardo, Delle Curti (’02), Lauria, Fontanarosa, Granata (’00), Ruggiero, Palumbo R., Romeo (’01).
All. Ciaramella

Arbitro: Giacometti (Gubbio).
Corner: 4-1 per la Puteolana
Ammoniti: Massa (P), Diaby (T), Catinali (P)
Espulsi: Diaby (T) per doppia ammonizione al 66’.
Marcatori: 25’ Guaita (T).