Russo: “Errori imperdonabili all’ospedale di Pozzuoli, medici senza dispositivi di protezione”

Russo: “Errori imperdonabili all’ospedale di Pozzuoli, medici senza dispositivi di protezione”

POZZUOLI – È assurdo che all’ospedale di Pozzuoli ancora oggi i medici, gli infermieri e chi è in prima linea sia privo dei dispositivi di protezione individuale adeguati a far fronte alla minaccia del virus. Sono mancati percorsi differenziati per ammalati Covid-19 e non Covid-19 e il risultato è che una quindicina di unità del personale sono rimaste contagiate, con relativa chiusura dell’accesso al nosocomio per chissà quanto tempo e il dirottamento degli utenti verso altre strutture della Asl Napoli 2 Nord”. Lo dichiara Ermanno Russo, vicepresidente del Consiglio regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità della Campania. “Dalla sicurezza in cui opera il personale sanitario dipende la sicurezza anche di tutta la comunità, eppure pare che questo concetto faccia fatica a farsi strada nella testa di chi ci governa”, aggiunge Russo. “Non si tratta soltanto di dotare i medici e gli infermieri delle mascherine, che comunque dovrebbero essere a norma e non soltanto chirurgiche, ma di fornire loro anche delle tute anti-virus e il resto delle protezioni necessarie. Pozzuoli è il caso limite ma guai a commettere questi errori anche in altri ospedali. Servono direttive chiare in tutta la Campania per separare i percorsi di accesso e dotare gli operatori di dispostivi adeguati”, conclude Russo.