Vandalizzati i manifesti di Savoia a Bacoli e Meloni a Quarto. Fratelli d'Italia: "Provocazioni da chi non ha argomenti"

Vandalizzati i manifesti di Savoia a Bacoli e Meloni a Quarto. Fratelli d’Italia: “Provocazioni da chi non ha argomenti”

(CFN) BACOLI – La campagna elettorale per le elezioni comunali di Bacoli si surriscalda a poco più di un mese dal giorno fatidico che è il 26 maggio prossimo. Questa notte è stato vandalizzato con una bomboletta spray un manifesto del candidato Nello Savoia del centrodestra con un disegno osceno, riproducendo l’organo riproduttivo maschile sulla faccia dello stesso Savoia. A Quarto, invece, è stato imbrattato il manifesto di Giorgia Meloni con della pittura rossa come a voler riprodurre gocce di sangue sulla faccia e in altre zone. 

LA REAZIONE DI NELLO SAVOIA Una ragione d’amore. Non torniamo indietro sulle nostre scelte, non rinunciamo alla nostra visione di città, non raccogliamo la provocazione di chi, senza argomenti, reagisce all’amore con la vandalizzazione. Rispondiamo ancora una volta con l’amore. Quello che si sta moltiplicando per la nostra Bacoli, quello dei tanti che si avvicinano speranzosi a questa ambiziosa sfida, quello di una coalizione con le idee chiare e le migliori energie e competenze per trasformarle in fatti. Il coordinamento napoletano del partito che rappresento ha diffuso un comunicato, il gioco delle parti lo accettiamo solo nei contenuti. Non ci sarà spazio per le polemiche e per le beghe di chi manifesta insicurezza esercitando la forza. Inseguiamo la nostra visione di città, oggi più consapevoli di viaggiare nella giusta direzione“. 

IL COMUNICATO DI FRATELLI D’ITALIA DI NAPOLI È bastato l’annuncio del prossimo corteo di Fratelli d’Italia a Napoli per risvegliare la solita sporca intolleranza della sinistra più estrema con l’immancabile vernice rossa con cui hanno imbrattato i manifesti di Giorgia Meloni“. Inizia così la dichiarazione del coordinatore cittadino di Napoli Andrea Santoro, che prosegue: Ancora una volta l’area flegrea, tra Napoli ed i comuni limitrofi, viene presa di mira dai centri sociali per queste azioni squallide. Oltre ad imbrattare i manifesti di Giorgia Meloni hanno imbrattato anche quelli di Nello Savoia, il nostro candidato a Sindaco di Bacoli. Ma non saranno certi questi vigliacchi a fermare la voglia di cambiamento che c’è tra la gente e che noi più di tutti possiamo rappresentare. Sappiamo che la sinistra cercherà di alzare la tensione perché il loro unico argomento è l’odio nei confronti degli avversari. Ma noi non accetteremo provocazioni ed il corteo del 19 maggio rappresenterà l’inizio di un grande cammino di cambiamento“. (CFN) 

Questo slideshow richiede JavaScript.