VELA/ Monte di Procida sul tetto d'Europa col baby De Felice in Polonia

VELA/ Monte di Procida sul tetto d’Europa col baby De Felice in Polonia

(CFS) MONTE DI PROCIDA – Gli atleti flegrei dell’O’Pen Skiff sul tetto d’Europa dopo la tappa dell’HERGO estia Eurochallenge O’Pen Skiff. Dopo il recente Re-Branding della barca O’pen Bic cambia il nome ma non i protagonisti e l’entusiasmo della Classe. È stato un fantastico fine settimana di gara a Sopot, in Polonia dal 24 al 26 Maggio, dove 55 giovani velisti provenienti da 4 paesi diversi sono venuti a mettersi alla prova contro gli altri timonieri della classe O’pen Skiff. La competizione EuroChallenge, iniziata a Palermo, in Sicilia, si concluderà con un round finale a Mandelieu sulla Costa Azzurra in Francia entro la fine dell’anno. Dopo gli impegnativi venti leggeri della giornata di apertura, le condizioni sono migliorate rapidamente e il secondo e il terzo giorno di regata sono andati via senza problemi, il comitato di regata non ha avuto problemi a portare a termine le 10 prove in programma per ciascuna delle due flotte, U13 e U17. Nonostante le condizioni meteo fossero favorevoli, nessun singolo velista è stato in grado di stabilire un vantaggio significativo, il che significa che praticamente tutto era ancora in palio fino all’ultima prova.

I VINCITORI La classe U13 è stata avvincente con una classifica molto corta, con il vantaggio generale che si è cambiato diverse volte durante le regate dell’ultima giornata. Alla fine è stato lo skipper di casa a prevalere Maksymilian Betlejewski che è riuscito a liberarsi dei due inseguitori Itailani, Giovanni Arciprete (CN Monte di Procida) e Domenico Pio Schiano di Scioarro (LNI Procida), che è in testa sin dal primo giorno ma non è riuscito a difendere il vantaggio nell’ ultima prova. Ottima la prestazione della velista polacca Liwia Liszkiewicz, che chiude prima tra le ragazze, finendo al 4° posto assoluto. Nella U17, è stato il campioncino italiano Manuel De Felice (CN Monte di Procida) a gestire con coerenza tutt’e dieci le prove per una meritata vittoria, senza mai finire peggio del sesto posto. È stato seguito dall’eroe locale e dal leader del primo giorno Kacper Bąk, con l’Ungheria Balazs P.Szoloayer che ha conquistato il terzo posto, precedendo il tedesco, Frederic Schuele, e la miglior velista femminile, Alessia Tiano (CN Monte di Procida). Titolo ancora in palio quello di campione dell’EuroChallenge 2019 che si giocherà a Mandelieu, nel sud della Francia. quest’estate. L’O’pen Skiff continua ad essere una classe di vela dinamica adatta ai giovani e un perfetto step-up per la vela agonistica. (CFS)