Volley, il Rione Terra non passa a Marcianise nell’esordio di campionato

Volley, il Rione Terra non passa a Marcianise nell’esordio di campionato

(CFS) CASERTA – Al PalaNovelli di Marcianise aria frizzante, tanta e palpabile è la voglia di tornare a giocare dei protagonisti e l’avvio di gara lo dimostra. Subito in campo per il Rione Terra l’opposto Fabio Di Florio, le bande Danilo Flaminio e il capitano Antonio Guancia oltre l’arrivo last minute, il centrale Mario Giacobelli, assente per qualifica, invece, l’altro volto nuovo, il centrale Emanuele Fastoso.

Tanti scambi veementi e prolungati in avvio ed a condurre è il Rione Terra: 2-5, di Alessio Cesario il primo punto di marca gialloblu. Time out per coach Libraro e il Marcianise entra in partita: Tartaglione fa vedere di che pasta è fatto e cambiando l’inerzia del set e della partita portando i suoi sul 12-9. Questa volta è coach Cirillo a chiamare sospensione, Pozzuoli sembra trovare la quadra con Di Florio (15-17) ma lo sprint decisivo è dei padroni di casa che vincono il set sul 25-19.
Nel secondo set i flegrei patiscono il colpo e commettono molti errori (11 gli errori tra battuta e ricezione). Marcianise ringrazia, 9-4 poi 16-10, trascinata dall’ex Montò scatenato alla battuta, ben 3 ace per lui nel corso del match. Set a senso unico, a poco valgono i time out chiamati da coach Cirillo, anche se il Rione Terra, almeno per le statistiche, riesce nel finale a rendere meno amaro il passivo: 25-22.
Ad inizio terzo set reazione d’orgoglio dei flegrei (6-2) ma la Mya piazza il break che taglia le gambe al Rione Terra: 10-7 e sul 13-7 iniziano a scorrere i titoli di coda. Altro 25-19 e saluti dalla linea dei tre metri tra le squadre.

Vietati abbracci e strette di mano, come imposto dal protocollo anti-covid, la testa è già al prossimo match.(CFS)