Botti di Capodanno: a Pozzuoli, uomo riporta la lacerazione della mano, a Bacoli 2 feriti e una a Licola

Botti di Capodanno: a Pozzuoli, uomo riporta la lacerazione della mano, a Bacoli 2 feriti e una a Licola

POZZUOLI – Sono 48 i feriti della ‘guerra’ dei botti a Napoli e in provincia secondo quanto fa sapere la Questura; nessuno è in gravi condizioni. Quarantasei sono stati feriti da petardi, 2 da arma lanciarazzi. Risultano coinvolti anche tre minorenni.

BOLLETTINO DA GUERRA NEI CAMPI FLEGREI Sono ben sette le persone che si sono recate all’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli nella notte per le ferite riportate dai fuochi d’artificio. Un 65enne puteolano ha subito una lieve lacerazione della mano sinistra, per lui una prognosi di dieci giorni, mentre, un 67enne di  Bacoli ha riportato un’escoriazione al viso nella propria abitazione, guarirà in sette giorni. Sempre nella cittadina bacolese un giovane di 24 anni ha riportato una escoriazione causata da un petardo esploso prima del lancio. A Licola una 43enne ha, invece, riportato una ferita al dorso della mano destra, anche per lei 7 giorni di prognosi. Diversi gli interventi effettuati anche dai Vigili del Fuoco.