POZZUOLI/ Coronavirus, il sindaco disciplina l'accesso agli uffici comunali
Vincenzo Figliolia sindaco di Pozzuoli

POZZUOLI/ Coronavirus, il sindaco disciplina l’accesso agli uffici comunali

POZZUOLI – Il sindaco Vincenzo Figliolia, in un’ottica di prevenzione nella gestione dell’emergenza sanitaria da covid-19, ha disciplinato, con apposita ordinanza, l’accesso agli uffici comunali dell’ente. A partire da martedì 10 marzo e fino al 3 aprile 2020 (con possibilità di proroga in caso di necessità), per i servizi essenziali o che non possono essere interrotti (ad esempio: registrazione nascite e morte, ricevimento e inumazione salme presso il civico cimitero, interventi assistenziali per persone non autosufficienti e minori, pronto intervento del servizio acquedotto per gravi perdite, rilascio certificati, ufficio protocollo, servizi di polizia municipale) l’accesso sarà sempre consentito negli orari di apertura al pubblico ma con la limitazione di due persone alla volta e sempre nel rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro. Per tutti gli altri servizi, le modalità di interazione con gli uffici comunali saranno quelli della prenotazione telefonica o della comunicazione a mezzo posta elettronica. E’ stata pertanto redatta una tabella di riferimento per i cittadini, pubblicata sul sito istituzionale dell’ente, con tutti i recapiti telefonici o indirizzi mail divisi per ogni ufficio. Sarà possibile chiamare ai numeri indicati, dal lunedì al venerdì, nei seguenti orari: dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 15.Nell’ordinanza, è precisato inoltre che per il servizio di rilascio della carta d’identità elettronica sarà attivata anche la cosiddetta “Agenda CIE”, per cui i cittadini potranno, secondo le indicazioni contenute all’indirizzo www.cartaidentita.interno.gov.it