Basket: la Virtus incontra l’ostica Matera

Basket: la Virtus incontra l’ostica Matera

(CFS) POZZUOLI – Mancano le vittorie alla Virtus Pozzuoli, che ne è a digiuno dalla trasferta a Battipaglia, fallito, infatti, anche il tentativo di mettere in ginocchio il Green Basket Palermo, non resta ora che sperare in una ritorno alle vittorie casalinghe. L’occasione è alle porte, sabato 16 marzo alle ore 19:00 al palazzetto “Errico” sarà ospite l’Olimpia Matera, una formazione che vanta la quarta posizione in classifica e che nelle ultime cinque partire può dire di essere stata sconfitta solo dal Napoli Basket con il punteggio di 76-74.
Umore non particolarmente alto in casa Virtus: il prossimo incontro si prospetta tutt’altro che facile, il nuovo ingaggio Smorra non potrà ancora esordire a causa di un infortunio alla caviglia, la situazione punteggio dei puteolani non è delle migliori e purtroppo i play out ormai sembrano quasi una certezza. Si lotta per riparare ai danni, per ottenere un miglior posizionamento tra le ultime e abbandonare la quattordicesima posizione che sembra calzare male ad una squadra in cui militano anche giocatori d’esperienza. I 10 punti dei locali contro i 36 degli ospiti sono una differenza notevole, ma bisogna anche dire che durante la gara di andata i gialloblu non si comportarono male riuscendo a tenere abbastanza testa ai lucani, pur non portando a casa la vittoria (67-56 il punteggio finale).
L’Olimpia Matera è una squadra molto forte in difesa, come dimostra il fatto che sia tra quelle che hanno subito meno punti in campionato, quindi la carta su cui puntare potrebbe essere quella di elaborare uno schema di gioco che possa mettere in difficoltà la difesa lucana. Tra gli uomini di maggiore spicco della formazione che sabato sarà ospite all’ “Errico”, Maurizio Del Testa guardia con 322 punti realizzati e una media di 13 punti a partita che dovrà vedersela con Gennaro Tessitore i cui numeri sono molto simili: 317 punti realizzati e una media di circa 14. Menzione meritano sicuramente anche il play Daniele Merletto, classe 1993 con esperienze sia in A2 che in B, 321 punti realizzati e una media di 13 e la guardia Enzo Cena, classe ’92 e 14 punti di media. Uomini che richiederanno un particolare impegno soprattutto alle guardie puteolane, Carrichiello e Tessitore, e al play Dimarco che lo scorso anno ha giocato proprio nella formazione lucana.
Sabato più che mai ci sarà bisogno di assistere ad una bella partita, necessario ritrovare le motivazioni e di far salire l’umore di squadra e tifoseria, necessario credere nella salvezza e lottare per conquistarla, necessario il calore della città di Pozzuoli che sabato dovrà colorare il palazzetto con i colori della Virtus.(CFS – Martina Costantino)