Kindly, Enter your custom slider's Shortcode.
BASKET| Virtus Pozzuoli: ora tocca vincere il derby con Avellino
Foto di Gennaro Perillo

BASKET| Virtus Pozzuoli: ora tocca vincere il derby con Avellino

(CFS) POZZUOLI – Sarà uno dei derby più importanti per la Virtus Pozzuoli che sabato 2 aprile, alle ore 19:00 presso il palazzetto “Errico”, è chiamata a vincere il derby con la Del.Fes Avellino.

Derby chiave per la salvezza che assegnerà due punti fondamentali per evitare la zona play-out a due dirette contendenti. La Virtus Pozzuoli parte con 18 punti in classifica e forte della vittoria contro la Virtus Kleb Ragusa che ha ridato animo alle aquile puteolane, dall’altro lato gli irpini sono anch’essi reduci dall’ottima vittoria contro Sant’Antimo, ma, nel corso della settimana, hanno dovuto fare i conti con casi di positività al Covid. I 14 punti in classifica di Avellino, quindi, non devono far dimenticare che per loro c’è ancora la gara contro Monopoli da recuperare, anche questa fondamentale per la salvezza.

Quanto al roster di Avellino, c’è stato l’innesto del play/guardia Matteo Caridà che in dieci partite ha totalizzato una media di 10.1 con un best di 23 punti. C’è anche l’ala Giovanni Carenza che in cinque partite ha raggiunto una media di 11.4 con un best di 17 punti. Proviene dalla serie A2 affrontata con Chiusi, prima, invece, con NPC Rieti e Agropoli. Da non dimenticare gli esperti Hassan e Spizzichini: il primo, ala classe ’90, ha una media di 13.2 con picchi di 20 punti, mentre lunga è la sua carriera che si è divisa tra serie A2 e B con Cividale, Caserta, Imola, NPC Rieti e Venafro; il secondo, centro classe ’90, proviene dalla serie B a Mestre, ma ha macinato soprattutto campionati di A2 con Ravenna, Napoli, Trapani, Scafati e Agropoli, oltre ad un’esperienza in massima serie sempre ad Avellino, la sua media è di 11.6 con un best di 20 punti. Buoni anche i numeri della guardia Alessandro Marra: 12.8 di media e un best di 21 punti; del centro under Hajrovic e del play Basile, 8.3 di media e un best di 20 punti, la scorsa stagione si è diviso tra Ruvo di Puglia e la Real Sebastiani Rieti, in precedenza, invece, ha giocato anche in A2 con Verona e Virtus Roma.

La partita di sabato 2 aprile si disputerà a porte chiuse per la momentanea mancanza del certificato di agibilità dell’impianto.(CFS – Martina Costantino)

No Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.