BASKET/ Virtus senza cuore e poco determinata, al Pala Errico passa Valmontone
Thiam autore di 21 punti

BASKET/ Virtus senza cuore e poco determinata, al Pala Errico passa Valmontone

(CFS) POZZUOLI – Incommentabile, ecco la parola che descrive la gara della Virtus Basket Pozzuoli contro la Virtus Valmontone. Un’altra gara da dimenticare, un’altra partita gettata alle ortiche, ancora una volta tanti errori, i soliti: le palle perse, la mancanza di coordinazione, una gestione sbagliata dei possessi e della gara in generale. Per la seconda volta di seguito Pozzuoli mostra un pessimo attacco fermandosi a poco più di 50 punti, 56-67 il punteggio conclusivo dell’incontro, e soprattutto mostra di mancare di grinta, quella che ha portato la Virtus Valmontone ad avere la meglio.

LA CRONACA È partita male fin dall’inizio la formazione guidata da coach Mariano Gentile, che ha chiuso il primo quarto realizzando solo 10 punti, 10-23 il punteggio al 10’, di male in peggio durante il secondo periodo che ha visto i flegrei subire addirittura un – 20, cosa che non deve mai accadere soprattutto se dall’altra parte c’è una squadra che lotta anch’essa per la salvezza e che potrebbe essere una delle avversarie nei play out. La situazione è iniziata a migliorare negli ultimi minuti del secondo quarto grazie all’ingresso in campo del capitano Salvatore Errico che ha dato una scossa ai ragazzi, 28-39 al 20’, e le speranze non erano ancora perdute nel quarto successivo che ha visto i flegrei un po’ più reattivi, sempre in svantaggio, ma almeno presenti in campo. Ha giocato per poco più di un quarto la Virtus Pozzuoli che all’inizio dell’ultimo periodo è nuovamente sparita dal campo nonostante gli errori della formazione ospite. Solo De Ninno in doppia cifra per i gialloblu, con 10 punti, ma forse tenuto troppo in panchina, da menzionare, poi, il grande apporto di Errico sia sottocanestro dove, insieme a Bini, ha cercato di frenare Bisconti, sia promuovendo buone azioni in attacco. Proprio Bisconti ha dominato sul parquet del palazzetto “Errico” avendo la meglio su Thiam grazie alla sua stazza fisica e alla sua esperienza, autore di 17 punti e causa principale della sofferenza in campo di Pozzuoli. Buona la prestazione anche di Pichi con 12 punti, di Grilli con 13 e di Sabbatino con 10. Nel complesso molto brava la formazione laziale ad impedire a Gennaro Tessitore di tirare da 3, tenendolo a soli 4 punti, proprio i suoi i punti che sono mancati maggiormente e che si sono aggiunti ad una prestazione non ottimale del gruppo.

L’ANALISI In campo si è vista una Virtus Pozzuoli in seria difficoltà, una squadra che non riesce a trovare sintonia, che non riesce a reagire e con poca resistenza in campo, tutti fattori che fanno capire quanto sarà impegnativo affrontare la seconda parte della stagione, quella che si sperava di poter evitare, ma alla quale si è ormai condannati, ormai si pensa ai play out da affrontare con spirito e atteggiamento diverso per regalare alla città, a chi ci ha sempre creduto, la possibilità di vedere la Virtus Pozzuoli in serie B anche la prossima stagione. Non sarà facile questo è certo, ma ci sono ancora due giornate di campionato che possono far sperare in un miglior posizionamento e poi ci sono i play out, come si suol dire “tutto un altro campionato”, e allora non resta che sperare che “quest’altro campionato” sia più proficuo di quello che volge al termine. (CFS di MARTINA COSTANTINO

VIRTUS BAVA POZZUOLI-VIRTUS VALMONTONE 56-67

Virtus Pozzuoli: Conforto n.e., Di Domenco n.e.; Carrichiello 9; De Ninno 10; Thiam 9; Dimarco 6; Mangiapia n.e.; Errico 7; Bini 9; Mehmedoviq 2; Denadic n.e.; Tessitore 4. All. Gentile

Virtus Valmontone: Grilli 13; Pichi 12; Livelli; Di Poce n.e.; Ruiu 2; Ugolini 1; Misolic; Pierangeli 5; Scodavolpe 3; Sabbatino 10; Bisconti 17. All. Mattioli

Arbitri: Suriano di Torino e Berlangieri di Trezzano sul Naviglio.