Medico esclusivo dell'Asl accusata di peculato, faceva la dentista senza autorizzazione dell'azienda pubblica

Medico esclusivo dell’Asl accusata di peculato, faceva la dentista senza autorizzazione dell’azienda pubblica

(CFN) NAPOLI – Il NAS di Napoli ha effettuato un servizio finalizzato a contrastare le truffe contro il sistema sanitario nazionale e il fenomeno dell’abusivismo odontoiatrico. Al termine dei loro accertamenti, i militari hanno segnalato alla Procura della Repubblica di Nola e alla Corte dei Conti – Procura Regionale della Campania – , la titolare di uno studio dentistico sito in provincia di Napoli. La donna, dirigente medico presso una ASL del circondario partenopeo, è accusata di peculato, in quanto ha erogato prestazioni odontoiatriche in regime libero professionale senza autorizzazione da parte dell’azienda pubblica d’appartenenza e per essersi appropriata, indebitamente, di oltre 3.000 euro erogati quali indennità stipendiale di “rapporto esclusivo”. (CFN)