Basket, per Marchini l’Olimpia è una squadra non facile e sarà necessaria molta tattica

Basket, per Marchini l’Olimpia è una squadra non facile e sarà necessaria molta tattica

(CFS) POZZUOLI – Questo pomeriggio, alle 19, al PalaErrico, arriva l’Olimpia Matera a sfidare la Virtus Bava Pozzuoli in un incontro sicuramente non facile, vista la caratura dei prossimi avversari dei flegrei e vista, soprattutto, la fase positiva che stanno attraversando i lucani reduci da quattro vittorie consecutive. Al contrario, Pozzuoli, ha dovuto archiviare velocemente la sconfitta subita contro la Luiss Roma per concentrarsi al meglio e preparare la gara con attenzione.
Il punto della situazione è stato fatto dalla guardia Davide Marchini il quale ha spiegato brevemente cosa è successo durante la trasferta a Roma, rammaricato per quella che può anche considerarsi sfortuna per come è andata la partita, visto che Pozzuoli ha pagato troppo un primo quarto non eccellente: “È stata una gara difficile nella quale abbiamo sicuramente pagato la loro intensità nel primo quarto andando sotto di 10 punti. Siamo usciti fuori nei quarti successivi e abbiamo giocato la nostra partita, ma non è bastato. Alla fine sono stati episodi e combinazioni varie a decidere il risultato. Sicuramente dopo la gara c’è stato molto rammarico e malcontento, dovuto, certamente, alla consapevolezza che era una partita che potevamo portare a casa”.
Terminata la settimana, si lascia placare il nervosismo e si guarda avanti focalizzandosi su altro obiettivo e un altro ostacolo da superare che si chiama Olimpia Matera: “Matera è una squadra forte, completa in tutti i ruoli. Hanno tante frecce nel loro arco e possono essere pericolosi sia sotto canestro, con l’esperienza e la fisicità di Dip, sia dietro l’arco”.
Quindi, sarà una sfida non facile attende la Virtus Pozzuoli che, dopo aver affrontato buona parte del girone di andata, dovrà fare tesoro delle partite precedenti e trarre insegnamento da qualche passo falso commesso, portando in campo solo il buono che sicuramente si è visto tante volte.
Sarà, in primis, una questione di strategia e di atteggiamento in quella che lo stesso Davide ha definito una vera e propria battaglia: “Abbiamo lavorato molto di tattica per sabato. Sicuramente ho visto, già da inizio settimana, la cattiveria giusta negli occhi dei miei compagni, la voglia di rivalsa da parte di tutti e la carica per arrivare pronti alla battaglia contro Matera. Siamo pronti e siamo carichi, ma avremo bisogno anche del sostegno di tutto il pala Errico”.(CFS – Martina Costantino)