Ladro seriale di bagagli arrestato dalla Polfer nella stazione di Napoli Centrale

Ladro seriale di bagagli arrestato dalla Polfer nella stazione di Napoli Centrale

(CFN) NAPOLI – Si aggirava con atteggiamento sospetto nei bar prospicienti alla stazione ferroviaria di Napoli Centrale e, approfittando dell’istante di distrazione dei viaggiatori, li derubava del bagaglio. Era questo il modus operandi di un cittadino rumeno di venticinque anni, arrestato per furto aggravato dagli agenti del  Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania nei pressi della stazione centrale di Napoli.

I FATTI L’uomo, pluripregiudicato per reati specifici, si muoveva all’interno degli esercizi commerciali che si trovano nelle immediate vicinanze dello scalo ferroviario, preferendo per lo più i bar, dove i viaggiatori si fermano per consumare un caffè o per fare colazione. Sono luoghi dove l’avventore, con al seguito i bagagli, si trova nella necessità di dover poggiare a terra la borsa o lo zaino, anche solo per un attimo, magari dandogli uno sguardo con la coda dell’occhio, perché ha bisogno di avere le mani libere per un gesto semplice come può essere quello di zuccherare il caffè. Ma c’è sempre una frazione di secondo in cui si distrae. Ed è proprio in quell’istante che il ladro, mimetizzato tra la folla, agisce fulmineamente , asportando il bagaglio con un gesto preciso e “professionale” per poi fuggire precipitosamente.

L’ARRESTO Così è accaduto nella scorsa mattinata: un viaggiatore, intento a gustare una sfogliatella in un noto locale nei pressi della stazione, è divenuto la vittima inconsapevole del rumeno che, dopo il colpo, ripreso nel video delle telecamere di videosorveglianza dell’attività commerciale, si è dato immediatamente alla fuga. Il suo misfatto, però, non è sfuggito agli agenti della Polizia Ferroviaria che lo hanno immediatamente rincorso e bloccato con la refurtiva tra le mani. Il malcapitato viaggiatore si è reso conto solo successivamente della sparizione del bagaglio e, direttosi presso gli uffici della Polfer per denunciare il furto, ha appreso che il ladro era stato già catturato. Così il maltolto, consistente in una power bank, due caricabatterie per cellulari, la chiave di un’autovettura ed altri effetti personali, gli sono stati riconsegnati, mentre il venticinquenne rumeno è stato tratto in arresto per furto aggravato e condotto presso la Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale, a disposizione dell’autorità giudiziaria. (CFN)