Basket – Finale già scritto per la Virtus Pozzuoli: Rieti vince a mani basse. Sprint flegreo solo nel finale

Basket – Finale già scritto per la Virtus Pozzuoli: Rieti vince a mani basse. Sprint flegreo solo nel finale

(CFS) – POZZUOLI Quando si sfida la capolista, imbattuta e molto esperta, è difficile riuscire a vincere e Rieti sembra davvero imbattibile. Lo ha constatato molto bene la Virtus Pozzuoli che ha ceduto alla prima della classe del girone D1 con il punteggio finale di 62-87.

La Real Sebastiani Rieti, squadra costruita per il salto di categoria, subito dimostra le sue intenzioni mettendo a segno il primo break di 0-6 dopo 1’26’’ di gioco con i canestri di Traini, Loschi e Ndoja. La Virtus Pozzuoli apre la gara con un tiro realizzato da fuori da Amar Balic, i sabini rispondono con una tripla di Ndoja che segna il -12 al 4’. I flegrei cercano di resistere mantenendosi a 10 lunghezze di distanza per un paio di minuti, poi i liberi di Provenzani e il canestro dall’area di Paci fanno avanzare Rieti a +15. Al 10’ il punteggio è 16-29. Comincia abbastanza bene il secondo periodo con Caresta che segna da tre e al 13’ c’è ancora un recuperabile -12. A poco a poco, però, i reatini iniziano a prendere il largo con i canestri di Paci e Ndoja e la tripla di Diomede, che segna il +17 degli ospiti al 15’. La Virtus Pozzuoli prova a reagire con una tripla di Mavric a cui si aggiunge un canestro  di Kushchev, è ancora -12 al 17’. Successivamente Rieti fa scendere in campo l’esperienza ed i canestri dalla distanza di Diomede e Traini fanno volare il punteggio 28-50 al 20’. Drammatico l’inizio del terzo quarto per Pozzuoli che subisce il -31 conseguente al gioco perfetto di Rieti. Al 25’ la Virtus è ancora assente dal campo e gli ospiti avanzano a +37 con una tripla di Provenzani, timida risposta con Birra e Mavric che realizzano da due, al 27’ è -32. Rieti, però, non cede nemmeno di un passo e al 29’ si porta a +39, il canestro di Balic fa chiudere il terzo periodo 38-75. Gli ultimi 10 minuti iniziano con una tripla di Mavric, gli ospiti rispondono con Cena e Paci da due, ma Mavric segna ancora, è -35 al 32’. Subito dopo arriva un nuovo break della Sebastiani che raggiunge il suo massimo vantaggio, +41 al 35’, a questo punto Pozzuoli inizia a tirare fuori il carattere. È Mavric a farsi carico dei suoi segnando ancora da tre, Lurini fa lo stesso e Birra si aggiunge realizzando da due, si scende a -31 al 37’. Diomede infierisce ancora, ma è di nuovo Lurini a tentare di ridurre lo svantaggio realizzando un’altra tripla, sempre lui conquista un rimbalzo e segna dall’area per poi ripetere da tre. È -25 al 39’ e la gara si conclude con il punteggio di 62-8.

Una Rieti devastante riesce a tenere Pozzuoli a soli 38 punti per i primi tre quarti, la risposta dei locali arriva solo negli ultimi cinque minuti che permettono loro di realizzare 24 punti solo nell’ultimo periodo.(CFS – Martina Costantino)

Virtus Pozzuoli: Kushchev 2; Savoldelli n.e.; Balic 8; Mavric 23; Bordi 2; Forte 3; Lurini 11; Birra 6; Spinelli n.e.; Caresta 3; Mehmedoviq 4; Testa n.e. All: Gentile

Real Sebastiani Rieti: Ndoja 12; Loschi 13; Diomede 8; Drigo 10; Paci 14; Traini 5; Cena 5; Provenzani 9; Di Pizzo 11; Kader 0; Toffoli 0; Sornoza 0. All: Righetti