BASKET| Grande vittoria della Virtus Pozzuoli che batte Ruvo grazie ad un canestro allo scadere del suo capitano

BASKET| Grande vittoria della Virtus Pozzuoli che batte Ruvo grazie ad un canestro allo scadere del suo capitano

(CFS) POZZUOLI – Vittoria meritata per la Virtus Pozzuoli, che batte la quotata Ruvo di Puglia 87-85 grazie ad un canestro allo scadere del capitano Mario Caresta, dopo aver rischiato di perdere, nonostante il vantaggio durato per ben tre quarti.

Gli ospiti aprono la gara con una tripla di Cantagalli, Pozzuoli risponde con un canestro di Thiam, ma Ruvo si mantiene sempre leggermente in vantaggio. Al 4’ le sorti della gara si girano in favore dei gialloblu ed è Rossi a segnare il canestro del sorpasso. A poco a poco la Virtus comincia a costruire il suo vantaggio grazie a Gallo e alla tripla di Gaye che sancisce il +10 all’8’. Il primo quarto termina 26-14. È una tripla di Rossi a far iniziare il secondo periodo e si passa a +15. All’11 Ruvo inizia a rimontare con il tiro di Hidalgo e la tripla di Cantagalli. Al 12’ Pozzuoli si riporta a +10 con il canestro dall’area di Thiam e passa a +14 con la tripla di Rossi al 14’. I pugliesi rispondono a tono con il tiro dalla distanza di Ciribeni. Al 16’ Ippedico riduce lo svantaggio dei suoi a -9, ma la schiacciata di Thiam riporta i flegrei a +11. Ruvo ingrana nuovamente con Ciribeni e il secondo quarto si conclude 47-38. Alla ripresa è ancora la Virtus con Iba Koite Thiam a comandare, poi, grazie al canestro di Gallo al 23’, si ritorna a +15. Al 25’ Ruvo cambia marcia e inizia ad avvicinarsi pericolosamente a Pozzuoli: si inizia con Cassar e Hidalgo. Cantagalli al 27’ fa raggiungere il -8 e, con la tripla di Ciribeni al 29’, il vantaggio locale si riduce a +5, infatti il terzo quarto si chiude 66-61. All’inizio dell’ultimo periodo gli ospiti si mostrano aggressivi e con i canestri di Cassar e Mastroianni arrivano a -1 al 31’. Il tiro di Cantagalli segna il sorpasso di Ruvo, la Virtus trema e subisce la tripla di Cassar: è -6 per Pozzuoli al 32’. Rossi prova a recuperare e segna da due, ma Cantagalli risponde da tre e si passa a -7. Negli ultimi cinque minuti la Virtus riprende in mano la situazione con Thiam che realizza da due. Al 38’ il canestro di Gallo segna la parità ed è sempre lui a conquistare il +3 con canestro e libero aggiuntivo, ma Cantagalli realizza da tre ed è di nuovo parità al 39’. Ecco, allora, che a 20’’ dalla fine il capitano Mario Caresta riceve la palla e segna il canestro della vittoria ottenuta per 87-85.(CFS – Martina Costantino)

Virtus Pozzuoli: Rossi 20; Gaye 7; Gallo 19; Potì 12; Esposito 0; Cagnacci n.e.; Caresta 5; Longobardi 0; Thiam 22; Manojlovic 2; Sequani 0. All: Tagliaferri

Ruvo di Puglia: Cantagalli 24; Ciribeni 11; Mastroianni 10; Hidalgo 9; Bartolozzi 6; Cassar 16; Monina 0; Markovic 6; Di Terlizzi n.e.; Ippedico 3. All: Ponticiello