Basket – La Virtus Pozzuoli batte ancora Sant’Antimo, è l’inizio di una stagione promettente

Basket – La Virtus Pozzuoli batte ancora Sant’Antimo, è l’inizio di una stagione promettente

(CFS) POZZUOLI – Ancora un volta la Virtus Pozzuoli colora di gialloblu il derby contro Sant’Antimo, partita certamente molto più combattuta di quella vista in  Supercoppa, ma alla fine i flegrei sono riusciti a centrare l’obiettivo terminando la gara con il punteggio di 70-64.

L’esordio non è roseo per la Virtus che subisce un parziale iniziale di 0-7 nei primi tre minuti di gioco. È Bordi ad aprire la gara con il tiro dall’area, ma la Psa domina per tutto il primo quarto con una Pozzuoli che non riesce ad entrare in partita e nemmeno a difendere in maniera aggressiva, lasciando così gioco facile agli avversari. Al 10’ il punteggio è tutto a favore dei partenopei con il 6-17. La scena sembra non cambiare all’inizio del secondo periodo, poi lentamente la Virtus inizia a riprendere il suo ritmo abituale e a rispondere ai canestri degli ospiti. Al 18’ il capitano Savoldelli porta i suoi al -3, poi Vangelov fa due su due ai liberi, ma Caresta e Bordi proprio non ci stanno e così arrivano due triple consecutive che portano la Virtus a chiudere a solo un punto di distacco al 20’ con il 30-31. Alla ripresa è Partenope ad attaccare con la tripla di Dri, Savoldelli sistema le cose portando alla parità e poi al primo vantaggio. A poco a poco Pozzuoli mette punti nel suo canestro e al 25’ si arriva al +9, sempre grazie alle triple di Caresta e Bordi. La Psa risponde con i canestri di Carnovali e Cantone e al 27’ si riporta a -5, ma i padroni di casa capiscono che non è il caso di permettere agli avversari di recuperare terreno, il terzo quarto si conclude 51-41. Nell’ultimo periodo è il gioco di squadra flegreo a rivelarsi la carta vincente, il tutto coronato da una schiacciata di Gaye che porta al +12. Dall’altra parte è Cantone a tenere il testa a testa, a lui risponde Balic con un canestro da tre punti. La Psa non molla la presa e al 38’ Pozzuoli è solo a +4, poi Balic segna da due e Dri da tre, è +3 al 39’, ma il fallo commesso da Carnovali e due liberi realizzati da Savoldelli e Balic portano Pozzuoli alla vittoria.

La partita l’abbiamo vinta con carattere. – ha dichiarato a fine gara il coach Mariano Gentile – Eravamo reduci da un mese molto difficile subito dopo la partita di Supercoppa proprio contro la PSA Sant’Antimo. Scoprimmo di avere 8 giocatori positivi al Covid-19, percui, una settimana intera la squadra non si allenò. Riprendemmo con soli cinque giocatori perché dovevamo affrontare Avellino e integrammo il roster con alcuni prospetti talentuosi appartenenti alla selezione regionale che alleno anche io. Abbiamo avuto delle difficoltà nei recuperi di Mavric, Kushchev e Savoldelli fermi per un mese. L’organico completo si è allenato solo da una settimana e nella gara di ieri sera contro PSA Sant’Antimo non è stata un granché da parte nostra. Solo in finale siamo riusciti a tirar fuori carattere e voglia di vincere. La formazione che abbiamo affrontato era una formazione ben allenata e ben preparata con un roster di primo livello.” ha concluso coach Gentile.(CFS – Martina Costantino)

Virtus Pozzuoli:  Kushchev 4; Savoldelli 14; Balic 19; Mavric 9; Bordi 8; Gaye 4; Lurini 0; Birra n.e.; Spinelli n.e.; Caresta 12; Mehmedoviq 0; Testa n.e. All: Gentile

Partenope Sant’Antimo: Segio 5; Dri 9; Vangelov 5; Milosevic 14; Milojevic 11; Cantone 10; Carnovali 10; Sabbatino 0; Ratkovic 0; De Marca n.e.; De Meo n.e.; D’Aiello n.e. All: Patrizio