Basket| La Virtus Pozzuoli conquista due punti fondamentali al termine di una gara equilibrata contro Catanzaro

Basket| La Virtus Pozzuoli conquista due punti fondamentali al termine di una gara equilibrata contro Catanzaro

(CFS) POZZUOLI – Mostra grande carattere la Virtus Pozzuoli di coach Gentile che non sbaglia la fondamentale gara contro Catanzaro e ottiene la vittoria 83-80, costruendo un buon gioco per 40 minuti e accelerando negli ultimi 20.

Sono i gialloblu ad aprire la gara con il canestro di Sam Gaye, prontamente gli ospiti rispondono con la tripla di Moretti. Anche Savoldelli realizza da fuori, a lui risponde Cucco, poi la gara si mantiene in equilibrio fino alla parità del 3’ raggiunta con il canestro di Mavric. Battaglia realizza da tre, Bordi da due, poi ancora Battaglia e Morciano portano Catanzaro a +5. Al 10’ il punteggio è 13-19. Subito dopo la breve pausa gli ospiti sembrano partiti con il piede giusto: Morciano segna ancora e all’11’ i calabresi raggiungono un nuovo massimo vantaggio di +11. A questo punto arriva la reazione di Pozzuoli firmata Fatih Mehmedoviq, è -7 al 13’. Si continua con la tripla di Balic al 15’ e la schiacciata di Gaye, al 16’ è -2. Catanzaro prova a recuperare terreno in lunetta, ma Mavric piazza una tripla, poi con il libero realizzato da Bordi si torna in parità al 18’. Nell’ultimo minuto del secondo quarto c’è un break di 0-5 degli ospiti con i due liberi di Brunetti e la tripla di Battaglia, così al 20’ il punteggio è 33-38. La Virtus torna in campo determinata e inizia la seconda metà della gara con il canestro da tre di Forte, poi Gaye realizza dall’area ed è di nuovo parità. Al 22’ la Mastria inizia di nuovo a correre e c’è un nuovo break di 0-5 , ma ci pensa il capitano a non sbagliare dalla distanza, al 23’ è 44-46. Con la tripla di Balic al 24’ Pozzuoli torna in vantaggio di +2 e la gara si mantiene punto a punto fino al 30’ quando il tabellone segna 61-59. Già all’inizio dell’ultimo periodo la Virtus si mostra determinata a vincere e raggiunge il +8 al 31’ con il canestro di Balic e la tripla di Caresta. Al 33’ Catanzaro prova a recuperare con i 5 punti consecutivi di Moretti, ma in casa gialloblu ci sono Gueye e Balic che segnano da due, al 35’ è +5. Al 38’ ancora una volta gli ospiti arrivano troppo vicini e con la tripla di Battaglia e solo +1, Balic, però, fa due su due in lunetta così come Gaye e al 39’ è di nuovo +5. Battaglia segna da tre e si passa a +2 al 39’, ma il fallo su Balic e il tiro libero segnato permettono a Pozzuoli di vincere 83-80.(CFS – Martina Costantino)

Virtus Pozzuoli: Forte 9; Kushchev n.e.; Savoldelli 11; Balic 23; Mavric 9; Bordi 3; Gaye 9; Gueye 7; Birra n.e.; Caresta 4; Mehmedoviq 8; Testa n.e.

Mastria Catanzaro: Brunetti 11; Tchintcharauli n.e.; Battaglia 27; Cucco 8; Procopio 0; Morciano 17; Tomasello 2; Gaetano n.e.; Moretti 15; Mastria 0; Tomcic 0.