Basket – Virtus Pozzuoli, il neo ingaggio Salvatore Forte parla del suo arrivo e del prossimo impegno contro Sant’Antimo
Salvatore Forte, guardia-ala della Virtus Pozzuoli

Basket – Virtus Pozzuoli, il neo ingaggio Salvatore Forte parla del suo arrivo e del prossimo impegno contro Sant’Antimo

(CFS) POZZUOLI – Accantonata la sconfitta contro Rieti, la Virtus Pozzuoli si sta preparando ad affrontare la gara contro la Partenope Sant’Antimo che si disputerà domenica 31 gennaio alle ore 18:00 al Pala Puca.

Entrambe le formazioni non stanno attraversando un periodo facile, da un lato una Virtus mai al completo non riesce a conquistare una vittoria, dall’altro la PSA che, nonostante un roster di talento ed esperienza, non trova la giusta quadra in campo. Per ovviare alle difficoltà a Sant’Antimo si è optato per il cambio di guida tecnica con l’arrivo di coach Agostino Origlio, a Pozzuoli si è deciso l’ingaggio della guardia-ala Salvatore Forte. Due situazioni speculari per le prossime avversarie che si affronteranno in un derby fondamentale soprattutto per recuperare fiducia e per avere il sorpasso dell’una sull’altra, infatti entrambe sono a quota quattro punti in classifica.

Proprio il nuovo innesto Salvatore Forte, ha parlato del suo arrivo a Pozzuoli e della prossima partita. Prima di tutto si è mostrato entusiasta del nuovo incarico: “Appena è arrivata la proposta della società abbiamo deciso tutto in due giorni, ho subito accettato e il giorno dopo sono partito per arrivare qui. Tra le motivazioni c’è il grande potenziale che ha questa squadra, in quanto è molto giovane, poi è un piacere ritrovarmi con Balic con cui ho giocato a Capo D’Orlando. Mi sono inserito abbastanza velocemente, ovviamente bisogna costruire tutto giorno per giorno, ma spero che vada avanti così perché la squadra, essendo giovane, ha molti margini di miglioramento”.

Chiedendogli di presentarsi come giocatore e quale potrebbe essere il suo apporto alla Virtus, è chiaro che la cosa fondamentale sembra essere la coesione del gruppo che farà raggiungere maggiore stabilità: “Sono il secondo più ‘vecchio’ della squadra, posso portare un po’ di esperienza ed aiutare a trovare la costanza nelle prestazioni partita dopo partita. Sono un giocatore a cui piace giocare di squadra, non sono individualista, mi piace coinvolgere tutti, passare la palla, tirare da fuori e mi piace la fisicità in difesa”, caratteristiche già dimostrate contro Rieti.

Il suo arrivo a Pozzuoli è giunto in un momento difficile per la Virtus in cui è necessario riscattarsi: “Bisogna ragionare di settimana in settimana, affrontare ogni partita come una gara a sé e cercare di vincerla in tutti i modi preparandola bene. Sicuramente possiamo migliorare e possiamo dimostrarlo solo in campo allenandoci costantemente tutti i giorni, poi parleranno i risultati. Dobbiamo dimostrare l’impegno e la volontà già contro Sant’Antimo, sicuramente la sfida sarà ostica perché è una squadra con giocatori di esperienza come Cantone e Sergio. Dobbiamo lavorare duramente in allenamento e ascoltare alla lettera quello che ci dice il coach, i due punti di domenica sono troppo importanti”.(CFS – Martina Costantino)