Puteolana, contro il Lavello un punto che non allontana i flegrei dalla zona retrocessione
Il goal di Celiento al '55

Puteolana, contro il Lavello un punto che non allontana i flegrei dalla zona retrocessione

(CFS) POZZUOLI – Nel finale sfuma la vittoria per la Puteolana 1902. I flegrei vanno in vantaggio grazie ad un rigore di Celiento per un fallo ai suoi danni ma nel finale i lucani pareggiano con Pablo Burzio di testa. Partita delicata per la Puteolana 1902 reduce da tre stop consecutivi. Al Conte arriva la macchina da goal Lavello con l’attacco più prolifico del girone H (44 reti) che vuole proseguire la scalata in classifica.

La gara inizia a buon ritmo con i lucani che appaiono migliori nel fraseggio anche se i flegrei rispondono con grande spirito di squadra. La prima occasione da rete pericolosa è del Lavello al 17’ con un tiro in diagonale del centravanti Burzio che lambisce il palo.  Rispondono i flegrei al 26’ con una punizione di Granata dalla propria metà campo che per poco sorprendeva il portiere ospite fuori dai pali. Al 28’ era invece Lauria a sfiorare il montante alla sinistra del portiere. Grande parata del portiere Romano al 36’ che riesce con un colpo di reni a deviare in corner un bel colpo di testa di Burzio.

Ad inizio ripresa la Puteolana va in vantaggio. Al 4’ Lauria lancia in contropiede Celiento che viene affrontato fallosamente in uscita dal portiere lucano con l’arbitro che indica il dischetto del rigore ammonendo l’estremo difensore. Celiento realizza il penalty con un bel tiro alla destra del portiere. Il Lavello non ci sta , Zeman inserisce un’altra punta (EL Ouazni) per cercare di rimontare. Al 9’ proprio El Oazni di testa impegna di testa Romano che devia in corner. Dal corner susseguente una conclusione in mischia viene salvata sulla linea da Catinali salvando il risultato. Il Lavello prende le redini del centrocampo ma i flegrei rispondono bene in difesa ma non riescono ad essere pericolosi in contropiede. Ma al 41’ il Lavello raggiunge il meritato pareggio grazie ad un bello stacco di testa in area di Pablo Burzio che concretizza in rete un cross sulla destra del neoentrato Vitofrancesco. La gara termina cosi’ in parità con la Puteolana 1902 che muove seppur di poco la classifica ma raggiunge il terz’ultimo posto grazie alle contemporanee sconfitte di Gravina e Portici.(CFS – L.P.)

Puteolana 1902: Romano (‘02),Sardo, Armeno, Catinali, Granata (’00), Massa (’01), Ruggiero, Lauria , Festa (’99), Cigliano, Celiento. A disp. Riccio V.(’99), Riccio S. , Gentile (’00), Delle Curti (’02),  Dublino (’01), Bellante, Ragosta, Romeo (’01), Guarracino.
All. Ciaramella

Lavello: Carretta (’02), Barbara (01’), Corna (’00), Giunta (’99), Garcia, Brunetti, Marotta, Longo, Burzio, Herrera, Liurni. A disp. Franetovic (’02), Dell’orfanello (’00), Vitofrancesco, Zullo, Militano (’01), Tuttisanti (’99), Esposito (’01), El Ouazni, Del Grosso (’01).
All. K. Zeman

Arbitro: Burlando di Genova
Angoli: 2-3 per il Lavello
Ammoniti: Celiento (P), Sardo (P), Ruggiero (P), Brunetti (L), Giunta (L), Carretta (L).
Marcatori: 50’ Celiento (P) su rig., 86’ Burzio (L).