Basket | La Virtus perde il recupero contro Rieti

Basket | La Virtus perde il recupero contro Rieti

(CFS) RIETI – Sconfitta per la Virtus Bava Pozzuoli sul parquet della corazzata Real Sebastiani Rieti. I gialloblù resistono 25 minuti, poi, si arrendono da metà del terzo parziale con i laziali che gestiscono, poi, nell’ultimo periodo. I flegrei hanno sofferto la difesa di Rieti non trovando più i canestri dal perimetro che hanno permesso ai padroni di casa di prendere il largo e vincere.

I puteolani iniziano bene la gara e riescono a raggiungere il +5 al 6′ (8-13) con un tiro dal pitturato di Kushckev. Rieti però piazza subito un parziale di 6-0 concluso da Provenzani e un minuto dopo si porta avanti di uno (14-13). Il match si mostra molto equilibrato con Mehmedoviq che inizia a scaldare la mano dal pitturato e a tenere i flegrei al passo dei padroni di casa. Una tripla di Savoldelli e una di Drigo chiudono il primo quarto sul 20-20.
Nel secondo periodo Rieti infila due giochi da tre punti e si porta sul +7 al 13′ con una tripla di Drigo (29-22). La Virtus Pozzuoli però non ne fa una piega e con Mehmedoviq e una tripla di Savoldelli piazza un break di 9-2 impattando al 14′ (31-31). La gara va avanti al piccolo trotto con i ragazzi di coach Gentile sempre incollati alla Real Sebastiani Rieti che nei minuti finali cerca di dare uno strappo (41-35) ma Gaye e Balic tengono i puteolani vivi e un libero di Mehmedoviq chiude il secondo parziale sul 40-44.
Nel terzo periodo la squadra di coach Gentile entra sul parquet con il piglio giusto impattando con Gaye al 23′ (46-46) e trovando con Savoldelli il sorpasso pochi istanti dopo (47-49) e mantenendolo con Bordi (50-51). Ma a questo punto arriva il black out per la Virtus con Rieti che piazza un break di 19-3 che chiude il terzo quarto sul 69-54.
Nell’ultimo periodo i laziali gestiscono il vantaggio con Pozzuoli che prova a riaprire il match con i tiri dalla distanza senza però fortuna. I gialloblù vanno sotto di 22 al 38′ (85-63) ma nel finale riescono a limitare i danni chiudendo sull’89-71 finale.

Al termine della gara coach Mariano Gentile ha dichiarato: “Abbiamo giocato i primi due quarti molto bene. Buono l’approccio anche quando siamo rientrati sul parquet dopo l’intervallo. Purtroppo nel terzo quarto ci sono stati due o tre minuti in cui abbiamo subito un calo d’intensità difensiva che ci ha penalizzato con un break che contro una corazzata come Rieti alla fine paghi. E’ venuta fuori l’esperienza dei nostri avversari. – confessa coach Gentile – Poi, diventa difficile ricucire lo svantaggio contro formazioni così forti. Dovevamo, invece, rimanere attaccati alla partita, giocando punto a punto senza subire. La squadra deve mostrare intensità per tutti e quaranta i minuti evitando cali di pressione e aggressività difensiva. Di positivo c’è che è stato coinvolto tutto il roster consentendoci in questo modo di far crescere e maturare tutti. Un dato da non sottovalutare perché questo crea compattezza e sicurezza nelle rotazioni“ conclude coach Mariano Gentile(CFS) .

Basket serie B: incontro Real Sebastiani Rieti – Virtus Pozzuoli