Basket – La Virtus Pozzuoli punta sui propri giovani, Caresta e Mehmedoviq protagonisti della prossima stagione
Mario Caresta, play della Virtus Pozzuoli

Basket – La Virtus Pozzuoli punta sui propri giovani, Caresta e Mehmedoviq protagonisti della prossima stagione

(CFS) POZZUOLI – Ci saranno tanti giovani a comporre il roster della Virtus Pozzuoli per la stagione 2020/2021 e, due di questi, Caresta e Mehmedoviq sono ormai volti molto conosciuti al Pala Errico visto che sono cresciuti proprio al palazzetto di via Solfatara. Entrambi protagonisti della promozione in serie B, in quel memorabile 10 giugno 2018, entrambi già nel roster dello scorso anno.

Mario Caresta, play classe 1996, è uno dei volti simbolo di Pozzuoli dove è nato e cresciuto. La sua carriera, infatti, è iniziata in maglia gialloblu e Mario si è subito diviso tra campionati giovanili e prima squadra in C silver. Nella stagione 2016/2017, poi, ha disputato un campionato con la Virtus Monte di Procida, quello è stato per lui un anno di grande crescita cestistica dopo il quale è ritornato “a casa” e si è fatto subito valere contribuendo notevolmente al salto di categorica della Virtus. Quell’anno, quello della squadra imbattibile, Mario ha realizzato 350 punti e raggiunto una media di 9.2 a partita, numeri che hanno portato alla sua riconferma anche per la prima stagione in serie B, dove è rimasto per metà campionato per poi passare al Globo Isernia in C gold. Dopo questa breve parentesi, Mario, lo scorso febbraio, è tornato a vestire la divisa della Virtus Pozzuoli, e, già allora, il tecnico Mariano Gentile aveva fatto intuire che si trattava di un ingaggio con un occhio al futuro. Come volevasi dimostrare, Caresta sarà tra i protagonisti della prossima stagione affiancando Balic e Savoldelli nel reparto piccoli.

Volto noto a Pozzuoli è anche quello di Fatih Mehmedoviq, puteolano di adozione nonostante sia originario del Montenegro. Il giovanissimo centro, classe 2000, è arrivato a Pozzuoli nella stagione 2015/2016 dividendosi tra il campionato U18 Eccellenza e la prima squadra. Nel corso del tempo Fatih è cresciuto moltissimo, mostrando miglioramenti di anno in anno e sviluppando una fisicità ottima per il ruolo di pivot, infatti, vanta 205 cm di altezza. Nella scorsa stagione il duro lavoro svolto ha mostrato i suoi frutti tanto che il suo minutaggio in campo è notevolmente aumentato rispetto al primo anno in serie B.

La società ripone grande fiducia nei suoi giovani, come ha dichiarato Fulvio Palumbo in un comunicato ufficiale, è certa che entrambi disputeranno un’ottima stagione e saranno elementi chiave di una formazione che sembra essere quasi al completo.(CFS – Martina Costantino)