Basket – La Virtus Pozzuoli riconferma Bordi, ma c’è totale incertezza sulla ripresa dei campionati

Basket – La Virtus Pozzuoli riconferma Bordi, ma c’è totale incertezza sulla ripresa dei campionati

(CFS) POZZUOLI – Continua la composizione del roster della Virtus Pozzuoli che ha annunciato un’altra riconferma, infatti, l’ala piccola Massimiliano Bordi sarà in gialloblu anche per la stagione 2020/2021. Classe ’99, Bordi è cresciuto nelle giovanili del Vivi Basket Napoli, disputando campionati di Eccellenza, e, contemporaneamente, accumulando minuti anche con la formazione di serie C della Megaride Napoli. Nella stagione 2017/2018 è arrivato l’approdo al Napoli Basket in serie A2 e, l’anno successivo, l’esordio in B con Fabriano. L’esperienza maturata lì ha convinto Pozzuoli, un anno fa, a scommettere su di lui, scommessa che ha dato buoni risultati visto che Bordi con i flegrei ha messo a segno 115 punti in 23 partite, ha raggiunto una media di 5 punti a partita, un best di 14 punti realizzati e percentuali del 60% da 2, del 35% da 3 e del 75% ai liberi. Il giovane Massimiliano è cresciuto molto durante il campionato, dimostrando maturità e voglia di migliorare, è un elemento che senza dubbio potrà dare il suo contributo al progetto flegreo.

Come la Virtus Pozzuoli, molte squadre si stanno preparando per essere pronte allo start della stagione, ma, a tal proposito, le certezze sono davvero poche in quanto non si conosce ancora una probabile data di inizio, né sono ancora chiare le future partecipanti ai vari campionati. Due date fondamentali per il modo del basket sono quelle del 31 luglio, termine ultimo per formalizzare le iscrizioni ai campionati, e il 6 agosto, giorno in cui si riunirà il Consiglio Federale che dovrebbe far luce su vari punti ancora poco chiari. Ovviamente si cercherà di fare il possibile per poter giocare a porte aperte, magari con una capienza dei palazzetti ridotta, ma al momento ci sono solo ipotesi circa la data della possibile ripresa. Si parlerebbe di inizio campionato tra la metà e la fine di ottobre con Supercoppa tra fine settembre e inizio ottobre, oppure tutto potrebbe slittare di un mese e quindi il campionato inizierebbe tra il 15 e il 18 novembre. Vista la totale incertezza, Pietro Basciano, presidente di LNP, ha emanato un comunicato ufficiale chiedendo al Governo indicazioni certe per la completa ripresa degli allenamenti collettivi che consentano il contatto tra gli atleti, tutto ciò per permettere alle società di avviare un minimo di programmazione sia per quanto riguarda i possibili introiti derivanti dalla presenza della pubblico, sia, per la serie A2, per pianificare l’arrivo dei giocatori stranieri che sarebbero sottoposti all’obbligo di quarantena.(CFS – Martina Costantino)